Come smettere di fumare senza ingrassare

Dire no al fumo fa davvero ingrassare?

Seppur per molti si tratti di una semplice conseguenza legata alla mancanza dell’abitudine di accendere una sigaretta ed aspirarne il fumo, è giusto capire perché smettere fa ingrassare.

Innanzitutto è giusto ricordare che la nicotina, una delle sostanze più importanti presenti nella sigaretta, capace di dare assuefazione ed è anche anoressizzante. Il che vuol dire che diminuisce lo stimolo della fame e va a migliorare il metabolismo. Per cui nel momento in cui manca la nicotina all’organismo, il metabolismo potrebbe rallentarsi leggermente e portare ad un aumento di peso. Senza dimenticare che perdere il vizio del fumo potrebbe comportare un aumento dell’appetito, spesso legato alla mancanza e alla voglia di sopperire alla nicotina.

Va comunque evidenziato che uno dei motivi principali dell’ingrassamento dopo aver smesso di fumare è psicologico, ovvero la mancanza di qualcosa che sia in grado di creare piacere.

Qualche utile consiglio per smettere senza ingrassare

Non è sempre facile prendere consapevolezza del proprio desiderio di dire basta al fumo. Di conseguenza diventa complicato fare in modo che un pensiero si traduca concretamente in un’azione.

Per smettere di fumare senza prendere chili in eccesso è bene affidarsi a del personale specializzato.

Non solo nutrizionisti e dietologi, ma anche centri medici che permettano di seguire un vero e proprio percorso per mantenere un buon livello di forma. E a proposito di diete, molto spesso si pensa che una dieta drastica possa essere il rimedio più efficace contro un ingrassamento eccessivo. Chi smette di fumare farebbe bene ad evitare questo grave errore che potrebbe comportare alterazioni non da poco. La prima cosa da fare è dimenticare restrizioni o diete eccessivamente rigide: sì ad un’alimentazione sana e costante nel tempo.

Curare la propria dieta nel modo giusto

Diventa fondamentale consumare alimenti sani nell’arco della giornata evitando quindi un’eccessiva assunzione di calorie che, alla lunga, porterebbe ad un eccessivo aumento di peso. Ecco perché chi smette di fumare deve mantenere l’abitudine di consumare tre pasti al giorno intervallati da spuntini. In questo modo non si avvertirà quel senso di fame nervosa che potrebbe comportare consumo di alimenti poco benefici in termini di linea.

Un altro aspetto da evidenziare è variare: soprattutto i primi tempi dopo aver smesso di fumare si ha voglia di qualcosa di originale e che sia gradito a tavola. Dunque alternare verdure e frutta con carne e pasta non sarebbe certo male.

Inevitabilmente le verdure e la frutta riescono a garantire un idoneo apporto di alcune componenti come vitamine e sali minerali, ma anche pasta e carne consumati nelle giuste quantità fanno bene all’organismo. Oltre a dover considerare che bisogna bere molto: non solo in estate, ma in tutto l’anno andrebbero assunti quotidianamente circa due litri di acqua.

Buone abitudini per non ingrassare senza fumo

Per molte persone, uomini e donne indistintamente, smettere di fumare è un grosso sacrificio. Ma è giusto considerare che se si seguono delle buone abitudini ciò si tramuterà in un’autentica liberazione, considerando i pericoli che può portare il fumo.

Bere molta acqua permette di depurare il sangue: la nicotina è idrosolubile per cui le sue concentrazioni sanguigne diventerebbero minime fino a sparire del tutto col passar del tempo.

All’acqua si potrebbe alternare qualche tisana depurativa che potrebbe rivelarsi utile per la salute, ma anche da un punto di vista psicologico. Ad esempio, ritrovarsi la sera a godersi una tisana guardando la tv o anche godendosi un po’ di aria fresca in giardino o su un terrazzo potrebbe diventare un momento sostitutivo rispetto a quello della sigaretta. Karkadé, tarassaco, mirtillo e finocchio sono le sostanze che possono aiutare maggiormente a tenere la linea dopo aver detto addio al fumo di sigaretta.

Fare attività fisica è il segreto per essere in forma

Ovviamente è giusto precisare che per essere effettivamente in forma bisogna fare attività fisica a sufficienza. In questo modo l’organismo non risentirà in alcun modo della “mancanza” della nicotina e delle sostanze della sigaretta. La prima cosa da fare è assumere quanto più possibile alimenti sani contenenti vitamine e sali minerali che vadano quindi ad integrare quelli che vengono persi mediante il sudore.

Successivamente va ricordato che l’attività fisica è un ottimo modo per distrarsi e trovare un momento di relax nell’arco della giornata. Non solo esercizi, ma anche qualche minuto di jogging oppure una passeggiata a passo svelto potrebbero diventare un toccasana per la salute.

Chiaramente è fondamentale iniziare con una certa gradualità senza aspettarsi tutto e subito ma facendo in modo che lo sforzo possa diventare effettivamente proporzionale. Immaginare di fare ore di allenamento alla prima volta potrebbe rivelarsi un autentico trauma.

Dunque è possibile confermare che smettere di fumare senza ingrassare è realmente possibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*